Visita medica specialistica

2020-02-12


Che cos’è l’insonnia


L'insonnia è uno dei disturbi del sonno più comuni.


Si manifesta con difficoltà o incapacità di addormentarsi anche nel momento in cui si sente la necessità di dormire per bisogno fisiologico o per stanchezza.


E' una problematica che impatta negativamente sulla qualità della vita sia durante il giorno che durante la notte.


Di solito chi soffre di insonnia lamenta i seguenti sintomi:


- difficoltà a prendere sonno

- frequenti risvegli notturni

- risveglio precoce

- cattiva qualità del riposo e del sonno, avvertiti come poco ristoratori.


I sintomi diurni di chi soffre di insonnia sono


✓ senso generalizzato di debolezza e fiacca

✓ eccessiva stanchezza diurna

✓ ansia e depressione

✓ disturbi della memoria e sonnolenza



Tipi di insonnia


In base alla loro durata si possono classificare tre tipi di insonnia:

1) insonnia episodica

2) insonnia transitoria

questi due tipi persistono entrambe per un arco di tempo che varia da pochi giorni a tre settimane. Di solito sono sintomi di altre patologie o sono correlati ad eventi o episodi stressanti

3) insonnia cronica può durare parecchio tempo, anche anni, e richiede una valutazione medica circonstanziata.


Cause dell'insonnia e conseguenze


Le cause principali dell’insonnia sono molteplici e sostanzialmente si riassumono in fattori psicologici - origine da depressione, ansia e stress -  e in cause di origine fisica sia in condizioni fisiologiche (come ciclo mestruale, gravidanza, menopausa, andropausa) sia in stati patologici (come ormonali, neurologiche, da dolore fisico e da patologie specifiche).


Altre fonti di insorgenza dell'insonnia sono rappresentate dall'utilizzo di alcuni tipi di farmaci, dallo stile di vita e da vari fattori ambientali e comportamentali che di fatto impediscono l'attuazione delle regole dettate dall'igiene del sonno, cioè una serie di comportamenti che favoriscono un buon riposo notturno. 


Acquisire e condurre una buona igiene del sonno è il primo passo per la cura dell'insonnia.


Le cause di questo disturbo possono temporanee transitorie o prolungate nel tempo.

E' quindi importante è comprenderne quanto prima l'origine per evitare che l’insonnia diventi un disturbo cronico.


Le conseguenze fisiche sono causate dagli sbalzi di pressione derivanti dai frequenti risvegli.

Tali sbalzi pressori causano non solo alterazioni del metabolismo e dell'apparato endocrino con riduzione delle difese immunitare ma aumentano anche il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.


Gli effetti della diminuzione della durata o del potere ristoratore del sonno si propagano anche a livello psicologico, con depressione, attacchi di panico e stati d'ansia anche durante il giorno.


Come combattere l'insonnia


Intraprendere il percorso di cura dell’insonnia - anche transitoria - vuol dire in prima istanza capire quale ne è la causa con l’aiuto di un terapeuta esperto in disturbi del sonno che nella visita medica specialistica prescriverà esami diagnostici utli ad ottenere un quadro clinico obiettivo.

L’esame strumentale più completo per ottenere una diagnosi corretta è la Polisonnografia che è  un accertamento diagnostico utilizzato per studiare il sonno, individuandone le varie fasi e i vari cicli.



Le terapie per l’insonnia sono molteplici e tra le altre comprendono, oltre a soluzioni farmacologiche, l’utilizzo di rimedi naturali, l'ipnosi e l'adozione di apposite tecniche di rilassamento.


Le soluzioni di Dottor Sleep per l’insonnia


Il centro per i disturbi del sonno Dottor Sleep Roma e Milano è specializzato nella cura dell’insonnia e permette ad ogni paziente – adulti o bambini  – di ricevere un'assistenza completa e terapie altamente personalizzate grazie ad un approccio multidisciplinare e medici specializzati in medicina del sonno di alto livello professionale.


  SE VUOI COMBATTERE L'INSONNIA

 Contattaci ora!


Chiama il numero di telefono  06.92.93.5272


oppure invia un form di richiesta

Vai alla pagina contatti


  • condividi su: